GTranslate

 

Innocente Ruggero “Luci ombre luoghi e memorie”

artisti costruttori di pace
Chiusura 22/12/2018
a cura di Sonia Strukul
via Pietro d’ Abano, 20 | Abano Terme (Padova) mappa
Inaugurazione 07/12/2018
Venerdì 7 dicembre 2018 alle ore 17.00 presso la Galleria del Montirone di Abano Terme (Padova) inaugura la personale “Luci ombre luoghi e memorie” del Maestro d’Arte Innocente Ruggero a cura di Sonia Strukul, con il patrocinio del Comune di Abano Terme, Assessorato alla Cultura. La mostra è stata pensata e voluta per celebrare il lungo percorso artistico di Innocente Ruggero che proprio in questi luoghi ha a lungo lavorato. Presenta una trentina di quadri di cui tre di grandi dimensioni, realizzati per questa importante occasione; saranno esposte anche opere in ceramica, piatti decorativi e piccole sculture in terracotta grezza. “Luci ombre luoghi e memorie” rimarrà aperta ad ingresso libero fino a sabato 22 dicembre coi seguenti orari: da martedì a venerdì ore 14.30-19.00, sabato e domenica ore 10.00-12.30 e 14.30-19.30.

Ruggero Innocente dipinge prevalentemente paesaggi legati al territorio Veneto, luogo dove affondano le sue radici. Sono estemporanee veloci, istintive con cui celebra con messaggio forte e leggibile i colori, le vibrazioni e le atmosfere che fanno parte del suo vissuto. La tecnica usata dal Maestro Ruggero è veloce, fatta di tratti sicuri, incisivi, essenziali: non c’è tracciato né preparazione, i colori vengono stesi direttamente su una tavola di legno e asciugano rapidamente. I pennelli sono pochi, in particolare usa steli di saggina con cui riesce a riprodurre singolari effetti. Tecnica che ritroviamo anche nella ceramica, nelle figure abbozzate nella terracotta o nelle decorazioni sul vasellame, che rispecchiano la più grande tradizione ceramica italiana.

«“Luci ombre luoghi e memorie” racconta il percorso di una vita – spiega la curatrice Sonia Strukul - attraverso le opere di un’artista che ha dato molto, ma che ha ancora l’entusiasmo e la capacità di guardare il mondo con occhi di bambino. Nei suoi quadri c'è tutta la spontaneità, l’irriverenza che hanno gli artisti, a dispetto del tempo che passa, anzi, le opere diventano sempre più liriche e pure, andando dritte al cuore di chi le sa guardare.» I paesaggi di Innocente Ruggero rispecchiano degli stati d’animo, i periodi della vita che come le stagioni scandiscono il tempo che passa. In un’armonia compositiva e cromatica suggestiva, sono metafore di sentimenti profondi, uno specchio dell’anima che cattura anche chi osserva i suoi dipinti.


Ruggero Innocente si diploma Maestro d’Arte all’Istituto Pietro Selvatico di Padova. All’inizio degli anni ’80, conclusa le esperienze lavorative come disegnatore tecnico alla Jolly Ceramica, apre un’attività artigianale in proprio per la produzione di bambole in porcellana che porta avanti con successo, tanto che negli anni a seguire viene incaricato di avviare e seguire una fabbrica di bambole in porcellana in Romania. Sono anni di grande fermento: realizza innumerevoli lavori in tutta la Provincia di Padova anche con commissioni per importanti Comuni e alberghi del bacino termale di Abano e Montegrotto; viene chiamato in Austria per eseguire pannelli e bassorilievi in ceramica e in Francia a Lione, soggiorna per mesi realizzando ceramiche di vario genere a scopo didattico. Il Maestro d' Arte Innocente Ruggero è stato anche insegnante di Educazione Tecnica e Artistica, più volte ha tenuto corsi per l’avviamento professionale per la Provincia di Padova. Nonostante gli impegni professionali e i numerosi riconoscimenti artistici, non trascura la pittura, che negli anni diventerà sempre più presente nella sua vita artistica, abbandonando via via la ceramica.

 
Innocente Ruggero “Luci ombre luoghi e memorie” Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Read more ...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Read more ...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Read more ...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Read more ...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Read more ...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Read more ...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Read more ...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Read more ...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Read more ...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Read more ...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Read more ...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph