GTranslate

 

“Via San Gennaro”, un progetto dell’artista Sonia Leimer

Il progetto dell’artista Sonia Leimer è tra i dieci vincitori della quarta edizione dell’Italian Council, bando promosso dalla DGAAP - Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MiBAC.
Il progetto è presentato da ISCP - International Studio & Curatorial Program di New York in partnership con il MAN di Nuoro.


“Via San Gennaro” è il progetto dell’artista Sonia Leimer (Merano, 1977) presentato da ISCP- International Studio & Curatorial Program (New York), vincitore della quarta edizione dell’Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo.
L’Italian Council è il primo bando internazionale a supporto della creatività contemporanea italiana all’estero che si propone come garante per il sostegno concreto ai talenti italiani attivi all’interno di musei, fondazioni, associazioni e spazi indipendenti.

I progetti selezionati prevedono la realizzazione di opere che, ideate in relazione agli enti culturali ospitanti, spaziano dalla fotografia alla scultura fino a installazioni e video-arte.

Nella rosa di istituzioni museali che saranno destinatarie delle opere realizzate grazie al finanziamento dell’Italian Council si è collocato il MAN - Museo d’arte della Provincia di Nuoro che accoglierà il progetto di Sonia Leimer “Via San Gennaro”.

L’opera verrà presentata in anteprima martedì 17 settembre 2019 in forma di mostra personale a cura di Kari Conte e Luigi Fassi presso la sede di New York dell’ISCP - International Studio & Curatorial Program.

Nelle sue installazioni, Sonia Leimer esplora le nostre basi percettive, che si fondano sui modelli di esperienza individuali. Come prodotti di concreti contesti storici, stanze e oggetti subiscono una trasformazione in cui la storia e i cambiamenti della società diventano palpabili.

Insieme a Sonia Leimer, per questa quarta edizione dell’Italian Council, il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli ha annunciato anche i nomi di: Elena Bellantoni, Francesco Bertelé, Rä di Martino, Sara Enrico, Maurizio Nannucci, Cesare Pietroiusti, Mario Rizzi, Marinella Senatore, Luca Vitone. Per maggiori informazioni: www.aap.beniculturali.it .


Dice Luigi Fassi, neo direttore del MAN: “Siamo molto felici di accogliere nelle nostre collezioni l’opera di un’artista capace di inattese associazioni e contrasti e di giocare su registri che sfiorano gli opposti. Tutto questo è possibile grazie alla meritoria iniziativa voluta e ideata dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del MiBAC, guidata da Federica Galloni, che ha individuato nella necessità di sostenere gli artisti italiani anche la parallela esigenza del collegamento e coinvolgimento con le istituzioni pubbliche italiane per la vitalità delle loro collezioni”. 


Il progetto di Sonia Leimer è proposto dall’ ISCP- International Studio & Curatorial Program (NY): https://iscp-nyc.org/
Progetto in partnership con il MAN di Nuoro: www.museoman.it
Per maggiori informazioni su Sonia Leimer: http://www.sonialeimer.net/





Sonia Leimer | Cenni biografici 




Nata nel 1977 a Merano, vive e lavora a Vienna.

Ha studiato architettura presso l’Accademia di belle arti di Vienna dove, dal 2012 al 2015, ha ricevuto la carica di insegnante. Sonia Leimer è stata invitata alla Biennale di Vladivostok per le arti visive 2017, ha partecipato alla Biennale di Mosca nel 2013 e 2015, e a Manifesta 7 a Rovereto nel 2008.

Le mostre personali includono il Los Angeles Museum of Art, Los Angeles (2014), Museion, Bolzano (2012), MAK Center for Art and Architecture, Los Angeles (2012), Kunstverein Basis, Frankfurt / Main (2011), nel BAWAG Contemporary, Vienna (2010) e nel Salzburger Kunstverein, Salzburg (2010).

Le sue opere sono presenti in musei e collezioni private come Belvedere, Vienna, Hammer Museum, Los Angeles, Kunsthaus Bregenz, Lentos Museum, Linz, Vienna Museum, Vienna, Collection Gaby e Wilhelm Schürmann, Herzogenrath, e numerose collezioni aziendali. Ha vinto numerose borse di studio e premi, tra cui, la borsa di studio MAK Schindler, il premio Margarete Schütte-Lihotzky e l'Audi Award.

Spazi urbani e territori ipotetici sono al centro del lavoro di Sonia Leimer. Le sue sculture, video e installazioni si muovono tra luoghi reali, contesti immaginari dell'industria cinematografica e dimensioni indefinite come quelli delle galassie cosmiche.

Le opere di Sonia Leimer diffondono indizi e tracce senza arrivare a un'identità autosufficiente, così da essere costantemente reinterpretate.



Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Leggi tutto...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph