GTranslate

 

LA STREET ART TORNA AL MUDEC IL MURALE SITE-SPECIFIC DELL’ARTISTA PERUVIANO SEF.01 INAUGURA UNA VERA E PROPRIA WALL OF FAME

Martedì 25 giugno ore 19:00

INCONTRO CON SEF.01 e FINISSAGE DEL PALINSESTO CULTURALE MILANO CITTÀ MONDO#04 PERU’

Il nuovo murale del writer peruviano SEF.01 - famoso per il bellissimo volto bambino della eroina andina Sarita Colonia che campeggia lungo il muro di via Pontano – è ormai concluso.

Dal muro perimetrale del cortile interno del MUDEC l’opera aspetta di essere ammirata dai visitatori del Museo e da chiunque si voglia soffermare a guardare il primo dei murales site-specific che il Museo delle Culture di Milano inaugura il 25 giugno 2019 alle ore 19:00 grazie al Progetto di Milano Città Mondo, con l’obiettivo di far conoscere – anche attraverso la Street Art – il volto multietnico di Milano.

La serata, aperta al pubblico sotto le stelle, sarà l’occasione per conoscere l’opera attraverso gli occhi dell’artista peruviano che racconterà al pubblico la sua esperienza e la sua visione, ma anche per conoscere il progetto Milano Città Mondo che, giunto al quarto anno, chiuderà proprio con la sera del 25 giugno il ricco palinsesto culturale peruviano che ha caratterizzato questa primavera 2019 con una performance che saluterà il pubblico, in vista del prossimo progetto 2020, il #5.



Milano Città Mondo è infatti un progetto del Comune di Milano - Mudec / Ufficio reti e cooperazione culturale che vede la stretta collaborazione delle associazioni rappresentative delle comunità internazionali. L’obiettivo è conoscere le culture del mondo che abitano Milano e rendere protagonisti i cittadini che di quelle culture sono testimoni, per raccontare la pluralità e la ricchezza dei loro mondi di provenienza ma anche gli influssi e i meticciamenti che creano un nuovo sviluppo della città. Inoltre, attraverso ricerche sul campo, lasciare testimonianza negli archivi del Museo della presenza e della storia delle numerose comunità internazionali che compongono la città.



Tema di questa quarta edizione è stato il Perù e i peruviani a Milano, quarta comunità di migranti per numero di presenze e prima tra quelle dal continente americano.

#04 Perù ha raccontato in questa primavera 2019 la contemporaneità del Perù e dei milanesi-peruviani attraverso numerosi incontri legati al mondo del cinema, alla letteratura, poesia, al tema dei diritti delle donne, della cultura giovanile ma anche musica, danza, cucina.



Dall’incontro con i giovani italo-peruviani e la scena hip hop latino americana, con ciò che esiste in città ed è di importanza per la comunità e che aggrega anche tanti giovani milanesi, è nata dunque l’idea, a partire dal grande murale di Sarita Colonia in via Pontano 97, di portare la piccola eroina e “santa” peruviana, Sarita, da via Padova a via Tortona al Mudec, e con essa coinvolgere anche giovani e crew.



I MURALES DI SEF.01 E LA FIGURA DI SARITA

Percorrendo via Pontano, nel cuore della ex Milano operaia, non si può fare a meno di notare un enorme affresco murale che rappresenta una fanciulla dai tratti tipicamente andini, lo sguardo duro e le braccia incrociate sul petto con in mano due pistole giocattolo. È Sarita Colonia (un personaggio realmente esistito - Huaráz 1914 – Callao/Lima 1940) che i maestri del murales, i peruviani SEF.01 e Hadok, hanno magistralmente dipinto per immortalare questa anti-eroina, patrona informale (non riconosciuta dalla chiesa ufficiale) degli immigrati, dei carcerati, delle prostitute e dei membri delle bandillas.



SEF.01 è stato quindi chiamato dal Comune di Milano a rappresentare la multiculturalità delle giovani generazioni milanesi a partire dalla creatività del barrio.

Era questo il tema dell’incontro realizzato nel mese di maggio al Mudec, all’interno del palinsesto di incontri culturali sul tema del Perù organizzato dall’Ufficio Reti e Cooperazione Culturale per Milano Città Mondo. Una serata in cui storie orali, parole in rima, immagini fotografiche e pittura murale si sono incontrate e mescolate per documentare la scena hip hop latino americana a Milano; un movimento sociale, politico e artistico che per molti giovani di origine latinoamericana in Italia si configura come canale di espressione, rivendicazione identitaria e riflessione critica sui temi della disuguaglianza, associata ai processi migratori.



SEF.01 ha lavorato agli inizi di maggio e per giorni sul muro retrostante del museo, creando un murale in cui al centro emerge l’immagine della bambina “Sarita Colonia”, eroina dell’immigrazione dalle aree rurali del Perù a Lima nel XX secolo e oggi eroina della diaspora peruviana nel mondo.

Nel murale appena concluso al MUDEC Sarita però diventa parte di un trittico: accanto a lei e quasi a partire dallo stesso centro, come una stessa figura a tre fronti, sono raffigurati un bambino africano e una bambina asiatica, a rappresentare le tante facce della nuova Milano, i tanti bellissimi nuovi volti di una città dove la pluralità di culture è bellezza, protagonismo, arricchimento, ponte che unisce.



Il murale di SEF.01 sarà il primo di una serie di murales che via via annualmente arricchiranno il muro interno del MUDEC di opere e narrazioni di diversi artisti protagonisti: un vero e proprio Wall of Fame, a cura del MUDEC - Ufficio Reti e Cooperazione Culturale per Milano Città Mondo.



Appuntamento dunque martedì 25 giugno ore 19:00 presso il cortile del MUDEC, in via Tortona 56 per conoscere questo nuovo spazio artistico, che va a segnare inconfondibilmente – e ancora una volta in modo alternativo – la forte identità del Museo delle Culture di una città cosmopolita e ‘globale’ come Milano.



LO STREET ARTIST SEF.01

Roberto Carlos Seminario Villar (Lima, 28 dicembre 1984), in arte SEF.01, è uno dei più famosi street artist sullo scenario internazionale.

Nato e cresciuto nella capitale peruviana, ha scoperto da ragazzino la passione per i murales e ha trovato modo di esprimere se stesso attraverso la street art.

Predilige avere come modelli dei bambini (spesso figli di amici o parenti). Fa una foto, la carica sul tablet e la porta in giro per il mondo. Quando decide l’opera da realizzare preferisce stampare la foto scelta per poter vedere meglio i colori, con le giuste luci e ombre.

Quest’anno è stato chiamato dall’Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano per realizzare un murale al Mudec, all’interno del progetto Milano Città Mondo #04 Perù: Invitato per la sua bravura, per essere uno street artist peruviano e perché aveva realizzato nel 2017 il murale di Sarita Colonia in Via Pontano assieme all’amico e collega Hadok.

L’idea era di portare “Sarita” dalla periferia al centro, dalla massicciata della ferrovia al Museo delle Culture e di rappresentare un ponte fra le molteplici culture dei giovani che abitano la città.

Per questo lavoro sono state offerte da Loop-Astrofat 200 bombolette.

SEF ha prima realizzato un bozzetto sul suo tablet; da lì ha suddiviso la foto a quadretti per avere una scala di riferimento, poi ha passato una mano di vernice bianca sulla parete per avere una base, dopodiché ha cominciato a realizzare i contorni dei volti e così via…

La parete sulla quale ha lavorato ha una superficie di 5,25 x 3,85 m e si trova nella parte posteriore del MUDEC. SEF ha iniziato l’opera giovedì 9 maggio e l’ha ultimata martedì 14 maggio.

Questo sarà il primo di molti murales che verranno realizzati nei prossimi anni, creando una Wall of Fame.



INFO UTILI:

MUDEC – Museo delle Culture di Milano (Via Tortona, 56)

mudec.it; [email protected]milano.it
Pin It

Le interviste del Direttore

Ugo Nespolo, «fuori dal coro”» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Iscriviti al Concorso Cattedrali

Certamen internazionale letterario ed artistico sulle Grandi Cattedrali d'Occidente

CertamenData l'emergenza storica che stiamo vivendo la rivista Ok Arte su idea del direttore artistico Melinda Miceli organizza un concorso internazionale letterario ed artistico allo scopo
di conservare la memoria e rinverdire il fasto e l'antico splendore di queste Opere Divine, veri e propri libri di pietra.
Rivisitazioni letterarie dell'arte sacra, gotica, romanica, barocca delle grandi cattedrali delle città saranno vagliate da una selezionatissima giuria di esperti in grado di selezionare anche componimenti esoterici e ricercati.
La partecipazione è gratuita e si può scegliere di partecipare in concorso o fuori concorso


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

E' finalmente tornata visitabile [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

“Faceva il palo nella banda dell'Ortica, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto