GTranslate

 

MONUMENTALE. DOMENICA 20 GIUGNO LA BANDA DELLA POLIZIA LOCALE IN CONCERTO

L'evento “Note in memoria”, alla presenza della Vicesindaca Anna Scavuzzo, riapre la stagione di valorizzazione del grande patrimonio artistico e culturale del più importante cimitero cittadino

Locandina dell'evento

Milano, 17 giugno 2021 – Riapre la stagione di eventi del Cimitero Monumentale. Domenica 20 giugno alle 10:30 la Banda Musicale della Polizia Locale si esibirà in concerto tra i viali alberati dello scrigno d'arte progettato dall'architetto Carlo Maciachini.

Apre il programma dell'evento “Note di Memoria” la marcia #tuttinsieme, arrangiata da Lorenzo Pusceddu: una fantasia di celebri brani del repertorio lirico italiano che si inserisce nel progetto “La Musica Riparte in Sicurezza” avviato nel 2020 e sostenuto dal Ministero della Cultura per supportare le bande durante l’emergenza Covid-19. 

 

Il medley richiama celebri arie di opere liriche che hanno reso l’Italia famosa in tutto il mondo, composte da musicisti che rappresentano geograficamente l’intera Nazione. Fra gli altri, anche temi di Giuseppe Verdi, ricordato nel Famedio del cimitero con un busto in bronzo e per il quale Arturo Toscanini - sepolto a sua volta proprio al Monumentale - diresse l’orchestra della Scala e ottocento coristi nel “Va pensiero”, in occasione della traslazione presso la casa di riposo per musicisti delle spoglie del grande maestro che ha dato nome al Conservatorio di Milano.

All'evento, con ingresso libero sino a esaurimento posti come da normativa vigente, parteciperà la Vicesindaca e assessora alla Sicurezza Anna Scavuzzo. 

Nel corso della giornata saranno proposti quattro percorsi tematici alla scoperta del ricco patrimonio artistico e culturale custodito al Monumentale:

  • Alle ore 12 “Il linguaggio del Monumentale”, a cura di Albachiara Usai, dedicato alla scoperta di simboli e simbologie nascosti nelle sculture funerarie. 
  • Alle ore 12.20 “Liberty - uno stile europeo a Milano”, a cura di Sanjida Tonni, una visita alla scoperta delle principali opere artistiche legate al movimento Liberty.
  • Alle ore 16.10 “Grandi editori - un’altra Milano da sfogliare”, a cura di Zoia Cristian Andres, un percorso dedicato alla scoperta delle sepolture dei grandi editori presenti al Monumentale. 
  • Alle 16.30, “Adolfo Wildt - l’anima e la forma”, a cura del dott. Mirko Agliardi, alla scoperta del grande scultore milanese. 

Il prossimo appuntamento è previsto per domenica 27 giugno con il ritorno della rassegna “Museo a cielo aperto” realizzata in collaborazione con Fondazione Milano. 

Tutte le informazioni al link https://monumentale.comune.milano.it/eventi/note-di-memoria

Pin It

Viaggio nell'Arte

Notizie OK ARTE

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Read more ...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Read more ...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Read more ...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Read more ...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Read more ...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Read more ...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Read more ...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Read more ...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Read more ...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Read more ...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Read more ...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Remember Me

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph