GTranslate

 

Milano Miart, l'Arte sostiene "Abbi cara ogni cosa"

artisti costruttori di pace
Chiusura 15/04/2019
di Clara Bartolini
Il tema proposto dalla Fiera dell'Arte milanese Miart, che ha chiuso la settimana dell'arte a Milano, ha preso spunto da un romanzo con lo stesso titolo di Gareth Evans. Il tema ha portato fortuna alla manifestazione curata da Alessandro Rabottini che ha avuto come main sponsor esterno Intesa Sanpaolo. O meglio, il curatore ha centrato l'obbiettivo di aumentare la presenza delle gallerie straniere di grande rilievo e di proporre artisti contemporanei che hanno risvegliato un grande interesse nei collezionisti, negli appassionati ed esperti del settore.
fieramilanocity - Viale Scarampo - Milano mappa
Inaugurazione 13/04/2019
Il tema proposto dalla Fiera dell'Arte milanese Miart, che ha chiuso la settimana dell'arte a Milano, ha preso spunto da un romanzo con lo stesso titolo di Gareth Evans. Il tema ha portato fortuna alla manifestazione curata da Alessandro Rabottini che ha avuto come main sponsor esterno Intesa Sanpaolo. O meglio, il curatore ha centrato l'obbiettivo di aumentare la presenza delle gallerie straniere di grande rilievo e di proporre artisti contemporanei che hanno risvegliato un grande interesse nei collezionisti, negli appassionati ed esperti del settore.

186 le gallerie presenti, 19 i paesi rappresentati, 18 i direttori di musei internazionali che facevano parte della giuria che sceglieva i vincitori delle varie sezioni e del Fondo Acquisizione Fiera Milano. Il premio Herno nato dalla collaborazione con Miart, come tutti gli altri premi, assegna 10 mila euro ed è stato vinto da Clearing g e Mai 36 per la creatività e la cura nella realizzazione dello stand. Il premio LCA Studio Legale, sempre in collaborazione con Miart del valore di 4 mila euro, è stato assegnato a Vin Vin, una galleria di Vienna per l'approccio sperimentale ai materiali dell'artista esposto Saskia Te Nicklin che, grazie alle pareti riflettenti, ha incluso anche il visitatore nell'opera. Il premio Fidenza Village di 11 mila euro è stato assegnato a Ronchini con Katsumi Nakai e MLF /Marie Laure Fleisch con Alice Cattaneo. Per la capacità di realizzare opere poetiche e delicate che ben riportano le atmosfere dell'artista giapponese che ne è stato l'ispiratore. Il Premio On Demande by Snaporazverein del valore di 10 mila euro, è stato assegnato alla galleria Madragoa per l'opera di Luís Lázaro Matos. Un lavoro politico e giocoso nello stesso tempo, realizzato da una giovane artista.

Nelle giurie Paula van den Bosch, Storica dell'Arte e Senior Curator, Bonnefantenmuseum Maastricht; Sören Grammel, Capo del dipartimento Arte dal 1960 / Arte Contemporanea, Kunstmuseum Basel; Francesco Stocchi, Curatore per l'Arte Moderna e Contemporanea, Museum Boijmans Van Beuningen, RotterdamSarah McCrory, Direttrice, Goldsmiths CCA, Londra; François Quintin, Direttore, Lafayette Anticipations - Fondation d'entreprise Galeries Lafayette e Fonds de dotation Famille Moulin, Parigi; Kathleen Reinhardt, Curatrice per l'Arte Contemporanea, Albertinum, Dresda Magnus af Petersens, Direttore, Bonniers Konsthall, Stoccolma; Cristiano Raimondi, Responsabile dei Progetti Internazionali, Nouveau Musée National de Monaco; Reinhard Spieler, Direttore, Sprengel Museum, Hannover -  Leevi Haapala, Direttore, KIASMA – Museum of Contemporary Art, Helsinki; Vincent Honoré, Direttore delle mostre, MoCo - Montpellier Contemporain; Alice Motard, Capo Curatrice, CAPC - musée d'art contemporain de Bordeaux.

Possiamo davvero affermare che l'altissimo livello delle giurie, ha certamente aggiunto lustro a una manifestazione che ha saputo attrarre visitatori da tutto il mondo. Il Fondo di Acquisizione di Fondazione Fiera Milano è destinato ad opere che vanno ad arricchire la collezione della Fondazione per un valore di 100 mila euro. La giuria - composta da Giovanni Gorno Tempini, Presidente, Fondazione Fiera Milano (Presidente di Giuria); Sarah Cosulich, Direttore Artistico, La Quadriennale di Roma; Matthias Mühling, Direttore, Lenbachhaus, Monaco di Baviera; Ernestine White, Direttrice, William Humphreys Art Gallery, Kimberley - ha selezionato le opere dei seguenti artisti: Tomaso Binga (Bianca Pucciarelli Menna) – Tiziana Di Caro, Napoli, Benni Bosetto – ADA, Roma, Simon Fujiwara – Dvir Gallery, Bruxelles - Tel Aviv, Francesco Gennari – Antoine Levi, Parigi, Frances Goodman – SMAC, Città del Capo - Johannesburg - Stellenbosch, Tina Lechner – Hubert Winter, Vienna, Franco Mazzucchelli – Chertlüdde, Berlino, Vasilis Papageorgiou – UNA, Piacenza
Francesco Pedraglio – Norma Mangione, Torino, Cinzia Ruggeri – Campoli Presti, Londra - Parigi
Ignacio Uriarte – gaep | Estwards Prospectus, Bucarest. Questi i nuovi artisti emergenti ai quali si è voluto dare un ulteriore stimolo e per supportare il loro lavoro creativo.
Foto: credits by Andrea Pisapia / Spazio Orti 14








 
Milano Miart, l'Arte sostiene Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Le interviste del Direttore

Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

di Margherita Pavoni
Il luogo senz'altro più affascinante di Bergamo Alta è la piazza Vecchia con i suoi portici e la piazzetta della Basilica di Santa [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Milano: storia di una chiesetta dimenticata e imbrattata

di Stefano Pariani
Sono in molti a Milano a conoscere la Chiesa di Sant'Antonio da Padova, nelle adiacenze del Cimitero Monumentale, luogo che raccoglie [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Other Articles

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph