GTranslate

 
rosida

Rosida Mandruzzato


”L’artista tende all’astrazione e sa trasmettere una grande ricchezza d’espressione attraverso delle leggere pennellate molto luminose e impalpabili tanto da sembrare quasi trasparenti. Le opere dell’artista milanese, dotata di grande sensibilità, richiedono un’attenta osservazione...  Francesca Bellola  Galleria immagini
 
Le opere



Recensione di Simone Fappanni

Le “Armonie espressive” di Rosida Mandruzzato

Materialità e meta-rappresentazione

L'arte di Rosida Mandruzzato Vettori possiede il dono della soavità e della meta-narrazione; essa infatti si configura come una sorta di linguaggio espressivo in grado di suscitare sensazioni ed emozioni profondissime in seno alle quali è facile e gradevole perdersi.

Il codice visivo utilizzato, d'intonazione schiettamente astratto-informale, seppure con accentazioni materiche, che peraltro costituiscono una parte fondante dell'intera tessitura impaginativa del quadro, richiede però molta attenzione.

Infatti, pur non essendo criptico, esige che l'osservatore si ponga in ascolto dei tanti messaggi che l'artista intende veicolare tramite un simbolismo sottile e arguto, dove il segno si fa gestualità pura nel colore e interazione interpretativa, specie laddove il silenzio si mescola a tinte che si staccano da campiture più o meno ampie per farsi struttura volumetrica, substrato generativo.

Così facendo, Rosida Mandruzzato Vettori risulta capace di condurre la riflessione prospettica sul vivere secondo una scansione immaginativa che accosta, poco a poco, ma incessantemente, il reale secondo misure che sembrano, almeno in apparenza, lontanissime dalla concretezza formale ma che, in definitiva, risultano estremamente saldate ad essa, costituendone l'intelaiatura, verrebbe da dire, mutuando un discorso squisitamente poetico, “l'anima pulsante”.

In questo percorso creativo, vale davvero la pena sottolinearlo, esegesi materiale e interpretazione lirica procedono di pari passo in un'alternanza di toni che si fondono e accendono al ritmo di luci implodenti, dove il solco della non-forma diventa forma evocata, cammino immateriale che, paradossalmente, riconduce alla forma vissuta, senza scindersi assolutamente da essa.

Rosida Mandruzzato Vettori è davvero un'artista capace di tendere a un equilibrio di parti mediante un'operazione complessa e affascinante, quella di ricomporre frammenti del reale per dare linfa vitale e sostegno a una complessità nascente che tanto ricorda il vivere, non il mero sopravvivere senza scopi né mete.

Simone Fappanni

Pubblicato sul giornale “Ok Arte” di aprile - maggio 2009

Rosida Mandruzzato Vettori offre una vasta scelta di opere nel segno dell’astrazione e del colore: spazi ampi vengono solcati da segni , occupati da partiture cromatiche che si integrano, sovrappongono ed intersecano in vario modo , componendo partiture armoniose, talvolta veramente suggestive, particolarmente quando, con abilità, l’autrice riesce a fondere le differenti realtà in un musicale assemblaggio cromatico .
E’ un periodare sinfonico che accoglie un respiro largo e mostra una precisa tensione verso una spazialità dilatata, tuttavia vibrante per la pressione delle linee, la emergenza dei segni che si ispessiscono formando masse filamentose di colore rappreso.
Si tratta di una pittura che sa trasmettere emozione , sensibile non solo ai fattori esterni, quali la luminosità, che con bravura utilizza per rendere leggere e quasi trasparenti le stesure, ma anche, e forse soprattutto, alle sensazioni interiori , che rivivono con immediatezza nella scansione della tessitura pittorica , trasmettendosi ora con forza ora con delicatezza all’intera composizione.
Tiziana Cordani
( “Sinfonie di colori alla Galleria Immagini” , da Mostre e Artisti . La Cronaca di Cremona, 22 settembre 2007)

Nelle sue tele l’artista rappresenta la vetrina dei sentimenti umani: le sue opere sono simboli delle tensioni e dei dilemmi che assillano ogni essere vivente. Il tutto espresso con segni e colori al di fuori dei canoni classici.
Immedesimandosi in una simbiosi virtuale con il cosmo , realizza un’esposizione idealizzata, un credo panteistico arricchito di implicazioni etiche e psicologiche. Non segue una romantica ed accademica mimesi, ma realizza l’impronta di una suggestiva surrealtà ottenuta con tecnica incisiva, spontanea ed essenziale . (...) Il visibile è soltanto un gradevole simbolo tanto ricco di contenuti e di alta poesia.
E’ naturale , osservando le sue opere, restarne coinvolti emotivamente : ella ravviva sempre la fiamma di una poesia vibrante con linee decise ed un mix inconsueto ed accattivante di colori.
I suoi quadri inducono una continua alternanza di sensazioni forti e soavi .
E’ una pittura dall’anima ardente, ispirata da un carattere fortemente determinato, realizzata ora con pennellate austere ora con eleganti sfumature ed una cromia inquietante : tutti fattori che portano oltre il semplice effetto estetico, perché adombrano visioni più ampie di quelle consentite dalla realtà.
Ottavio Borghi

Mostre personali
2000 Galleria G.S.- Rimini
Galleria “La Nave va...” - Rimini
2001 Galleria d’arte Eustachi - Milano
2002 Galleria d’arte Eustachi - Milano
Galleria “ La Nave va...” – Rimini
2003 Galleria d’arte Gnaccarini – Bologna
2004 Galleria d’ArteContemporanea Arianna Sartori – Mantova
2005 Galleria d’arte Eustachi –Milano
2006 Galleria “Giochi d Arte” –Milano
Galleria d’Arte Contemporanea Arianna Sartori – Mantova
2007 Galleria “Immagini-Spazio Arte”- Cremona
2008 Galleria d'Arte Moderna La Torre- Milano

Mostre collettive
1999 Galleria d’arte Eustachi – Milano
2000 Galleria d’ Arte2000 –Trofeo Brera 2000 1°ed.- Milano
2001 Galleria d’Arte 2000 –Milano
-Villa Borromeo Visconti Litta – Lainate
-Palazzo Taverna – Arconate
-Portale del castello di Montebello – Rimini
-Concorso Internazionale di Pittura “ Trofeo brera” 2°ed .-Milano
2002 Atelier d’Arte- Clusone
Galleria d’Arte2000 “Omaggio ad Alda Merini” – Milano
( mostra itinerante)
-Sala Polivalente- Petrosino
-Villa Borromeo-Visconti Litta –Lainate
-Libreria Rinascita – Ascoli Piceno
-Libreria Minerva –Padova
Galleria d’Arte2000 “Sguardi sulla città”- Milano
Galleria d’Arte2000 “ Un anno dopo” –Milano
Concorso “ Gran Premio per le Arti Visive” – Riccione
“Trofeo Miramare” 1° premio – Cesenatico
2003Partecipazione “ Artexpo New York”- New York
Galleria Alba d’arte moderna – Ferrara
Partecipazione alla “Intern.Arte Fair” Gent – Belgium
Associazione culturale Giovanni da Rimini – Rimini
Premio Biennale “Basilica di San Marco” –Venezia
Galleria d’arte Eustachi-XXVIII Ed. Miniquadro 2003-Milano
2004Galleria d’Arte2000 –Milano
Opere in permanenza presso la Galleria “Immagini” di Cremona
Galleria “ Immagini”-“Perma 2004” – Cremona
Galleria “La Spadarina”- Piacenza
Galleria Arte2000 – Milano
Galleria d’arte Eustachi-XXIX ED.miniquadro 2004-Milano
2006Partecipazione Arte Fiera di Reggio Emilia,con
Galleria “Giochi d’Arte” di Milano.
Palazzo dell’Arengario-Milano, Gall. Eustachi .
1°Premio WWARP: World Web Art Prize 2006, con
Galleria “ Immagini” di Cremona.
Partecipazione all’Arte Fiera di Padova , con la
Galleria “La Spadarina” di Piacenza.
Partecipazione all’Arte Fiera di Montichiari (BS) con
Galleria “Giochi d’Arte” di Milano.
2007Partecipazione Arte Fiera di Vicenza, con la
Galleria “Giochi d’Arte” di Milano.
Partecipazione all’Arte Fiera di Parma, con la
Galleria “Immagini” di Cremona.
Partecipazione Arte Fiera di Firenze “ Fortezza DA Basso”, con
Galleria “Giochi d’Arte di Milano.
Partecipazione Arte Fiera di Padova , con la
Galleria “Giochi d’Arte” di Milano.
Mostra collettiva in occasione del Natale" presso
Galleria d'Arte Moderna La Torre - Milano
2008 Partecipazione Arte Fiera di Verona ,con la Galleria
d'Arte Moderna La Torre- Milano
Partecipazione Arte Fiera di Padova , con la Galleria
d'Arte Moderna La Torre - Milano

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto