GTranslate

 

SHAPESHIFTING di Tavar Zawacki

SHAPESHIFTING di Tavar Zawacki, artista americano tra i più importanti della scena attuale della Street Art:
Tavar Zawacki
SHAPESHIFTING
opening mercoledì 21 novembre, 18.30 – 21.30
Wunderkammern, Via Ausonio 1A, Milano

Tavar Zawacki (USA, 1981) conosciuto fino al 2016 con lo pseudonimo ABOVE, è un artista americano che attualmente vive e lavora a Berlino, in Germania. Incoraggiato da una famiglia di artisti, inizia a produrre i primi graffiti in California nel 1996 lasciando i suoi interventi murali in 100 città e in oltre 60 paesi differenti. In tutte le sue opere l’artista mostra una notevole padronanza grafica che gli ha permesso di creare, nel corso degli anni, un linguaggio visivo distintivo e potente. Tale forza è evidente sia negli stencil di stampo politico e sociale realizzati sotto il nome di ABOVE che nelle nuove armonie di forme e colori ricercate e ideate come Tavar Zawacki. La metamorfosi dell’artista non è avvenuta solamente dal punto di vista stilistico, ma anche e soprattutto dal punto di vista personale. Le sue opere sono caratterizzate da una varietà di applicazioni e soluzioni di design supportate dall’uso di diverse tecniche pittoriche tra cui l’Op Art e il trompe-l'oeil.

Wunderkammern presenta nella sede della galleria di Milano, per la prima volta in Italia, la personale di Tavar Zawacki: SHAPESHIFTING.
In quest’occasione l’artista ha deciso di riflettere sul concetto di metamorfosi intesa in senso personale e artistico, mettendosi alla prova con l’uso di differenti tipologie di forme e colori. L’esplorazione di forme diverse e delle loro intersezioni è vista da Tavar come un gioco stimolante e una continua sperimentazione, che si concretizza in una estetica visuale e nell’impiego di tecniche che vanno ad esaltare il colore. Le forme geometriche sono abbinate in libertà come se fossero dei puzzle, lasciando allo spettatore la possibilità di guardare le sue opere da più angolazioni. In mostra saranno presenti tele di formato medio - grande e sculture di varie dimensioni che si staglieranno talvolta su pareti bianche, talvolta su pareti dai colori contrastanti.

Dal seguente link è scaricabile il pacchetto stampa della mostra, completo di comunicato, invito all’opening e immagini. Sareste interessati a pubblicare una segnalazione o un articolo sull'artista e sulla mostra?

Vi segnalo anche l’evento Facebook della mostra: Tavar Zawacki | SHAPESHIFTING

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e rimango disponibile per altre informazioni.

Un saluto cordiale,
Alessandra

-----------------------
Wunderkammern Milano
Gallery manager
Tel: (+39) 0284078959
Mobile: (+39) 3807531748
www.wunderkammern.net
JOIN NOW --> www.facebook.com/wunderkammerngallery
Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Leggi tutto...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph