GTranslate

 

Progetto di mostra itinerante a cura di Erika Lacava
 
Sabato 16 Febbraio 2019, h. 18.00 via della Torre, 65, Modena
 
 
“Cosa non vorresti mai dimenticare di portare con te nel caso dovessi partire al volo? Certamente qualcosa di molto prezioso, anzi di vitale necessità, come un’idea interiore di bellezza o un sentimento di speranza, che guidano le peripezie di ogni ricerca che sia davvero tale”. 
NICOLA DE MARIA



Il Suitcase Project, progetto di mostra itinerante che si sposta all'interno di una valigia, inaugura Sabato 16 Febbraio alle 18.00 la terza tappa del viaggio a Modena presso Artekyp, dopo la presentazione a Milano da parte della curatrice Erika Lacava lo scorso Novembre allo Spazio Serra, la prima tappa allo Spazio Rizzato di Marano Vicentino (VI) e la seconda tappa presso VisioniAltre di Venezia.

Suitcase Project è un progetto di mostra che raccoglie le opere di piccolo formato di 7 artisti tra emergenti e affermati, chiamati a intrepretare il tema del viaggio secondo la poetica propria di ognuno, per un insieme di opere intimo e suggestivo. Dalla riflessione di Fabio Adani sui “Confini”, con opere quasi evanescenti abbinate in dittico a fotografie, agli “Skyline” delle Dolomiti di Annamaria Gelmi con montagne svuotate per valorizzarne il profilo, fino alle cime rosa al tramonto accennate dai fili rossi di Dado Schapira. Dai paesaggi lacustri dell’“Inventario del Novecento con la mano sinistra” di Lucia Pescador, alle “Dolci Mete” di Fabio Presti, paesaggi rotondi e materici di gesso e ruggine. Dagli “Orizzonti” nebbiosi di Fabio Refosco, frammenti della linea di confine tra terra e cielo, alle esplorazioni del sottosuolo nei “contemporary fossils” di Alessandro Lobino, carotaggi in resina e pane.

Nove le sedi espositive tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna, con mostre che proseguiranno fino a Settembre 2019, in cui ogni sede è scelta e allestita da un artista diverso tra quelli aderenti al progetto.

La tappa di Modena sarà presentata e allestita dall'artista Fabio Adani, che si farà regista di un evento in cui il pubblico sarà invitato a prendere parte al viaggio facendolo proprio, condividendo letture, racconti e cartoline, creando così un racconto nel racconto. Fabio Adani, artista di Correggio, fa della delicatezza di rappresentazione, del non finito, dell'appena accennato un modo preferenziale di accostamento alla realtà. Per il Suitcase Project le opere presentate da Adani sono delicatissimi paesaggi tesi sul filo della trasparenza, tra sottili linee a matita e acquerello e un rimando fotografico maggiormente definito. 

La mostra resterà aperta fino al 2 Marzo 2019, per poi spostarsi nella settimana successiva nella sede di Cortina d'Ampezzo (BL).

Dopo la presentazione a Milano presso Spazio Serra e dopo le tappe allo Spazio Rizzato di Marano Vicentino (VI), a VisioniAltre, Venezia e l'attuale Artekyp, Modena, il “Suitcase Project” proseguirà il suo percorso  con le seguenti sedi di mostra: Libreria Sovilla, Cortina d’Ampezzo (BL); Fondazione Bandera per l’arte, Busto Arsizio (VA); Heart - Pulsazioni culturali, Vimercate (MB); The Art House Space, Marrubiu (OR). “Suitcase Project” rientrerà infine a Milano dove sarà ospitato, al termine della stagione 2019, dallo Studio Bolzani.

Media Sponsor del progetto è il magazine di arte contemporanea Hestetika, che sta seguendo il viaggio in tutte le sue tappe. 

Pin It