GTranslate

 
     NOS Visual Arts Production è orgoglioso di presentare FORZA UOVA la prima mostra a Bologna di Alterazioni Video, a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi, promossa da ART CITY Bologna 2019 in occasione di Arte Fiera, un’incursione inedita sulle ultime produzioni "Turbo Film" del collettivo italiano, che si sviluppa come progetto diffuso in città, tra centro e periferia, proponendosi non soltanto come esperienza espositiva bensì come vera e propria immersione nella pratica artistica del collettivo.

NOS, neonato organismo dedito alla produzione artistica, porta per la prima volta a Bologna Alterazioni Video dopo la recente conclamazione a Manifesta dell'ormai nota opera decennale di Incompiuto Siciliano, per presentare invece l'attitudine "Turbo" del gruppo, altro filone di ricerca avviato dagli artisti più di dieci anni fa.

Hai presente quando ti arriva un Super Tele in faccia? Il primo istinto è bucarlo ma poi ti ritrovi in piazzetta a tirare punizioni. Il Turbo Film è l’equivalente di una pallonata o di una banca che brucia o di un bacio inaspettato, magari di un tipo sudato e con la barba. (A.V.)

Il Turbo Film è un genere cinematografico che si pone tra gli spaghetti western e il neorealismo di YouTube. Spesso improvvisato e partecipato, si richiama agli albori del cinema mantenendo le sue radici nell’arte contemporanea. In queste video produzioni, che nascono da occasioni estemporanee, impreviste e si caratterizzano per la bassa definizione, il coinvolgimento di persone sconosciute o appena conosciute, il fotomontaggio, la natura indefinita e mai conclusa, convivono e confliggono il glitterato mondo fashion e la speculazione geopolitica, storie minime, mondi e culture che un tempo si sarebbero detti underground.

                 Cuore della mostra diffusa sarà l'installazione FORZA UOVA a Voxel (via di Corticella 56), che inaugura venerdì 1 febbraio dalle ore 11.00 alle ore 15.00 in occasione di un brunch davvero speciale di benvenuto in cui il pubblico è proiettato direttamente dentro a un set autoprodotto dal forte apporto calorico. L'installazione è  creata appositamente per la sede speciale di Voxel, la palazzina colorata nel distretto melting pot della Bolognina, dove video, sculture e oggetti di scena compongono un cluster delle ultime produzioni Turbo Film con un affondo ironico sul tema delle fake news, oggetto del loro ultimo "Guerra e Pace" girato a Mosca pochi mesi fa. 

La sera, a partire dalle 21.00, il set prenderà vita in occasione di una grande festa, a cura degli artisti.

A seguire, sabato 2 febbraio dalle ore 23.23, in occasione della "notte bianca" di ART CITY e grazie alla collaborazione con Pop Up Cinema Bologna, il Cinema Medica Palace in centro a Bologna, ospita il cinema event performativo con un ospite d'eccezione direttamente dalla Russia che assieme agli artisti guiderà il pubblico in una lezione di educazione all'autodisciplina per presentare l'anteprima del Turbo Film 2018 "Guerra e Pace".

                 Domenica 3 febbraio alle ore 12.00, sempre il Cinema Medica Palace ospiterà poi, dopo una ricca colazione a base di omlette, una selezione di Turbo Film dal 2008 a oggi, con la presentazione speciale di Lorenzo Balbi.

Ad arricchire il programma, sabato 2 febbraio alle ore 16.00, all'interno di FRUIT Exhibition, la fiera di pubblicazioni d’arte di Bologna, Alterazioni Video e FOSBURY ARCHITECTURE, in dialogo con Silvia Litardi di NOS, presentano il volume Incompiuto Siciliano. La nascita di uno stile, che illustra la mappatura visiva realizzata dagli artisti  delle follie irrisolte dell'architettura pubblica italiana dal dopoguerra ad oggi.

Alterazioni Video è un collettivo di 5 artisti fondato a Milano nel 2004. I membri sono, Paololuca Barbieri Marchi, Alberto Caffarelli, Andrea Masu, Giacomo Porfiri, Matteo Erenbourg, vivono a New York, Berlino, Lisbona e Bologna. Operando come una piattaforma, gli artisti volgono il loro interesse alla costruzione di immaginari collettivi tramite l’uso alternativo dei nuovi media, problematizzando l’effetto delle tecniche di comunicazione a servizio dei sistemi di potere. Qualunque sia il formato delle loro produzioni, che vanno da indagini a lungo termine alla performance, dal Dj set alle installazioni, Alterazioni Video rileva l’urgenza di riprendere possesso di spazi di narrazione troppo spesso omologati e disciplinati. Negli ultimi anni il collettivo ha prodotto oltre dieci film, raccolti sotto il nome di Turbo Film ed esposti in prestigiosi Festival del Cinema e spazi dell’arte. Turbo Film è un “sistema filmico” o metodologia, che si riferisce alla continua riconfigurazione dell’esperienza nelle relazioni della vita quotidiana e sociale, nel lavoro, nell'economia e nella politica. Ha lo scopo di porre domande su argomenti problematici, attraverso una produzione multi-formato trasversale che può circolare su diverse piattaforme multimediali.

NOS Visual Arts Production sviluppa e cura produzioni artistiche. Nasce nel 2018 dall’incontro di Elisa Del Prete, Silvia Litardi, Rubina Romanelli e Sara Zolla che uniscono le loro diverse competenze nel sistema dell’arte contemporanea per realizzare e promuovere mostre e progetti. NOS si occupa dei numerosi aspetti che rendono possibile l’opera d’arte lavorando con gli artisti per produrre opere inedite e site specific e rispondendo trasversalmente alle esigenze di committenti privati e pubblici come musei, fondazioni, teatri, festival e gallerie.



Voxel è lo spazio di coworking nel cuore della Bolognina per professionisti e artigiani del visivo dove condividere lo spazio significa condividere visioni e progettazioni, e dove NOS, tra i co-fondatori, ha la sue sede.

                 

Pop Up Cinema Bologna, in pieno centro storico è un cantiere culturale che propone nuovi modi di interpretare la sala cinematografica e vivere il rapporto tra film e spettatori.



INFO

Alterazioni Video

FORZA UOVA

A cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi



@ Voxel | via di Corticella 56, Bologna

venerdì 1 febbraio 2019

opening mostra e brunch, ore 11-14

festa, ore 21 – 1



La mostra presso Voxel si potrà visitare

da giovedì 31 gennaio a domenica 3 febbraio 2019

dalle ore 10 alle ore 20
Pin It

Le interviste del Direttore

“Baci rubati, Covid 19”, l'arte di Galliani
A cura di Francesca Bellola

Il pittore di fama internazionale si racconta: l'infanzia,...

Leggi tutto...
Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano